skip to Main Content
APAB Istituto di Formazione
Imputati Presi In Carico Dall’Uepe Restaurano Le Panchine “educative” A Pistoia

È attivo dall’inizio di gennaio 2019 lo sportello MeF, istituito grazie al contributo di Fondazione Caript, per iniziativa delle Associazioni Aleteia e APAB (che si occupano di formazione, giustizia riparativa e reinserimento dei soggetti svantaggiati), in stretta collaborazione con l’Ufficio Esecuzione penale esterna di Pistoia e con il supporto con Regione Toscana, Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria della Toscana e l’Umbria, Ufficio Interdistrettuale per l’Esecuzione Penale Esterna della Toscana.

Lo sportello è aperto agli indagati e imputati per reati sotto i 4 anni di pena. L’attuale normativa prevede la possibilità per un soggetto indagato, imputato o condannato in un procedimento penale di svolgere attività riparatoria nonché attività di mediazione, avvalendosi di centri o strutture pubbliche o private presenti sul territorio. Il Progetto Mef prevede una rilevazione delle esigenze dell’associazione/ente aderente combinando queste necessità con le competenze/attitudini dell’utente per favorire la conseguente individuazione di un profilo idoneo allo svolgimento delle mansioni indicate.

Il video di Tvl sull’inaugurazione

 

Pertanto il percorso di mediazione penale associato agli interventi di “lavori di pubblica utilità” è una reale opportunità non solo rispetto al cambiamento della condizione di vita della persona, ma per la comunità stessa nella prospettiva per cui, consentire alla persona di intraprendere un percorso di responsabilizzazione e di consapevolezza del proprio processo di cambiamento, potrà comportare di conseguenza anche una riduzione del rischio di recidiva.

Il Centro di orientamento MeF, in sinergia con l’UEPE di Pistoia, opera un matching tra competenze dell’autore del reato e le esigenze degli enti pubblici e delle Associazioni che danno la disponibilità per lo svolgimento delle attività. Lo scopo è indirizzare le parti verso percorsi riparativi individualizzati (mediante lo svolgimento di attività di mediazione, di riparazione e di formazione) in un’ottica di responsabilizzazione, con l’obiettivo di una diminuzione della recidiva e di restituzione riparativa alla Comunità.

Una delle targhe sul valore dell'errore posizionate sulle panchine

Una delle targhe sul valore dell’errore posizionate sulle panchine

Un gruppo di autori di reato – in carico agli enti appartenenti al progetto di rete MeF: la cooperativa Arkè e la Società della Salute – hanno restaurato 12 panchine in legno distribuite nel Giardino Anna Magnani, in piazza Monte Oliveto, a Pistoia; le panchine presentano una targa in ottone con incise frasi di personaggi storici legate al concetto del “valore dell’errore”.

L’operazione, realizzata col determinante contributo di Fondazione Caript, è stata resa possibile dall’importante lavoro svolto dalle Associazioni APAB e ALETEIA in stretta collaborazione con il Comune di Pistoia.

Venerdì 21 giugno alle ore 15:30 presso il Giardino Anna Magnani, piazza Monte Oliveto, a Pistoia si terrà la cerimonia di presentazione delle panchine restaurate, interverranno la Fondazione Caript, la Direttrice Laura Caglieri dell’UEPE di Pistoia, l’Assessore ai lavori pubblici Alessio Bartolomei, Gaia Citriniti Vicedirettore dell’Associazione APAB (responsabile del progetto MeF p.c. APAB); Simone Stefani Presidente dell’Associazione Aleteia (responsabile del progetto MeF p.c Aleteia).

Il gruppo che ha organizzato il progetto

Il gruppo che ha organizzato il progetto

L’Associazione Aleteia è costituita da operatori con comprovata esperienza professionale nel campo della giustizia riparativa, della criminologia, della vittimologia e della progettazione sociale in genere, secondo gli standard previsti dall’Unione Europea e dalla legislazione italiana. L’associazione ha come scopo la realizzazione di azioni di promozione sociale e culturale, di prevenzione primaria e secondaria, di formazione e orientamento, di soluzione pacifica dei conflitti, conciliazione, mediazione sociale, civile e penale, nonché di sostegno e assistenza alle vittime di reato. Aleteia è associated member di Victim Support Europe.

APAB opera in Toscana dal 1994 come agenzia formativa in vari settori e lavora attivamente nell’area del disagio sociale realizzando diversi progetti volti alla qualificazione e sostegno di soggetti a rischio di esclusione e finalizzati al loro inserimento lavorativo. Intervenendo attivamente nell’area del disagio, della legalità e dell’inclusione sociale, APAB ha creato un modello innovativo incentrato sul concetto della restituzione del danno arrecato come opportunità di inclusione sociale. L’intervento riparativo è dunque bidirezionale: da una parte il giovane recupera la propria dimensione di appartenenza alla comunità partecipando attivamente alla costruzione di opere utili alla cittadinanza; dall’altra la comunità riconosce il forte valore sociale di queste opere, poiché realizzate da ragazzi in difficoltà, bisognosi di riscattarsi per avere una seconda chance.

Le panchine sono state restaurate da cittadini imputati nell'ambito del Progetto Mef

Le panchine sono state restaurate da cittadini imputati nell’ambito del Progetto Mef

 

Rassegna stampa

0
Back To Top

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi