skip to Main Content
APAB Istituto di Formazione
Nuovo Polo Sociale Ri-creativo A Firenze In Via Dei Bruni

 

Nasce a Firenze un progetto promosso dall’Associazione APAB punta a valorizzare uno spazio verde nel cuore della realtà urbana fiorentina per sensibilizzare la cittadinanza con un’esperienza aggregativa fondata sui valori della semplicità, eco sostenibilità e socialità.

La zona interessata è quella verde in Via dei Bruni, attualmente proprietà del Centro Giustizia Minorile, offre grandi potenzialità grazie alla sua posizione strategica in grado di destinare ai cittadini uno spazio facilmente raggiungibile e di straordinaria bellezza.

Il Progetto

Cosa?
Il Progetto promosso dall’Associazione APAB intende valorizzare uno spazio verde nel cuore della realtà urbana fiorentina. Semplicità, eco sostenibilità, aggregazione sociale sono tra i valori alla base di un’esperienza partecipativa che sensibilizza la cittadinanza ad un contesto agricolo e rurale inserita nel ritmo cittadino.
Attraverso questo progetto numerose organizzazioni e associazioni in cui operano diverse professionalità si sono espresse con la volontà di cooperare nella creazione di un polo agro sociale permanente e attivo.
Dove?
La zona verde in Via dei Bruni, attualmente proprietà del CGM (Centro di Giustizia Minorile), grazie alla sua posizione strategica offre un luogo di straordinaria bellezza facilmente raggiungibile.
Quando?
Autunno 2017
Come?
Attraverso il coinvolgimento di progettisti competenti, i quali sulla base delle indicazioni della committenza e coordinandosi con il comune di Firenze andranno ad elaborare progetti di formazione, di ri-creazione rurale/urbana. Attraverso l’attivazione dei possibili utenti secondo una metodologia di progettazione partecipata. Questo metodo di lavoro considera l’interazione con tutti i diversi attori coinvolti nel progetto, uniti attorno a temi di interesse sociale e globale dei nostri tempi.
Perché?
L’urbano pone l’individuo a confrontarsi con un ritmo di vita che sempre più si allontana da quello “naturale” dell’uomo. Il progetto nasce dal desiderio di offrire un luogo e un tempo dove con-creare un Polo agro sociale permanente, volto alla sensibilizzazione, al sostegno e alla divulgazione di un ritorno al contatto umano con la “Natura” e le sue risorse.

Obiettivi e finalità

– Valorizzazione di un contesto rurale nell’urbano fiorentino

– Progettazione di corsi di Formazione e Laboratori

– Produzione di prodotti agroalimentari

– Aggregazione, cooperazione, tessitura di una rete di dialogo tra le associazioni e le organizzazioni del territorio

– Spazio Poli-Funzionale (attività extra agricole)

Destinatari:
Le aree che accolgono il progetto si rivelano adatte ad integrare attività rivolte a:

  • Ragazzi minori del Centro Giustizia Minorile, Istituti scolastici e agenzie educative del quartiere;
  • Associazioni di promozione sociale, associazioni culturali, educative, sportive interessate agli ambiti sopracitati
  • Abitanti del quartiere e abitanti del “mondo”
  • Attività e proposte di intervento
  • Gestione del terreno e mappatura degli spazi
  • Ripristino tunnel serra (24 m) per ottimizzare uno spazio per le attività al coperto
  • Realizzazioni di orti (biodinamico, sinergico, bioattivo)
  • Attività agricole realizzate seguendo i principi fondamentali della permacultura (es. Food Forest)
  • Laboratori di Cucina Vegana con prodotti provenienti dall’orto sinergico

 

Attività formative

  • Ambito bioedilizia compost toilette/ stufe/ costruzione di una yurta per le attività extra agricole (ambito benessere psicofisico percorsi sensoriali, laboratori artistici, teatrali attività motorie, espressive e creative con bambini, lezioni di yoga)
  • Realizzazione di un’area ristoro giornaliero

 

Referente del progetto

Francesco Romoli: enologo, docente APAB e ideatore del Progetto
Tutta la natura sussurra i suoi segreti a noi attraverso i suoi suoni. I suoni che erano precedentemente incomprensibili alla nostra anima, ora si trasformano nella lingua espressiva della natura (Rudolf Steiner)

Per informazioni scrivere a: virginia.ricci@apab.it

SCARICA QUI LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO IN PDF

 

Back To Top

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi